e_labo blog logo bianco

Manutenzione delle scaffalature: nuovo servizio di verifica

Il magazzino è un reparto fondamentale per qualsiasi azienda. La sua corretta gestione, quindi, è una condizione cruciale per l’efficienza dell’intera azienda. In quest’ottica abbiamo istituito un nuovo servizio specificamente dedicato alla verifica e manutenzione delle scaffalature. Un controllo i cui obiettivi sono è la prevenzione dei rischi per la sicurezza dei lavoratori, il corretto uso delle scaffalature e l’adempimento degli obblighi di legge.

VEDI L’ELENCO DEI NOSTRI NUOVI SERVIZI

Verifica e manutenzione delle scaffalature

L’attività di monitoraggio e manutenzione delle scaffalature deve essere costante all’interno di ogni azienda. Dipende inoltre dalle caratteristiche e dalle sollecitazioni a cui è sottoposto il magazzino. Almeno una volta all’anno, tuttavia, è obbligatoria un’ispezione svolta da un tecnico esterno. In seguito a questa attività l’azienda deve ottenere un report di efficienza delle scaffalature, con indicazioni circa gli interventi da svolgere.

Il nostro servizio

Il nostro nuovo servizio specificamente dedicato alla verifica e manutenzione delle scaffalature consiste in un’analisi completa e dettagliata.

  • Rilievo disposizione scaffalature e livelli di carico;
  • Realizzazione layout con nuova numerazione assegnata durante il sopralluogo;
  • Verifica documentazione esistente;
  • Controllo visivo generale da terra (paracolpi-correnti-montanti-dpc)
  • Controllo verticalità delle scaffalature con strumento posizionato a terra;
  • Rilievo fotografico delle anomalie e dei danni;
  • Caratterizzazione del danno (verde-giallo-rosso);
  • Redazione della relazione di verifica periodica delle scaffalature sullo stato d’uso e manutenzione;
  • Informazione del Datore di Lavoro o del RSPP sullo stato delle scaffalature.

Normativa di riferimento

La manutenzione delle scaffalature e il periodico controllo sono regolati dalla norma europea in materia di attrezzatura di immagazzinaggio (UNI EN 15629 e UNI-EN 15635) e dal Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro (D.lgs. 81/2008). Ecco alcuni estratti:

  • Il datore di lavoro provvede affinché [...] le attrezzature soggette a influssi che possono provocare deterioramenti suscettibili di dare origine a situazioni pericolose siano sottoposte: 1) a controlli periodici [...] 2) a controlli straordinari [...] volti ad assicurare l’efficienza ai fini di sicurezza e devono essere effettuati da persona competente. (Art. 71, comma 8, D.Lgs.81/08)
  • L’utilizzatore ha la responsabilità di sottoporre la scaffalatura, durante il suo ciclo di vita, a regolari ispezioni al fine di assicurare che ogni danno occorso sia riparato o ogni componente danneggiato sia sostituito con nuove parti identiche dello stesso produttore. (App. A, lett. l UNI EN 15629:2009)
  • L’utilizzatore dovrebbe considerare che verifiche regolari della struttura della scaffalatura devono essere condotte durante il suo ciclo di vita, includendo spiegazioni circa i livelli di danno “verde”, “arancione” e “rosso”,al fine di assicurare che ogni danno che necessita di un intervento immediato sia eliminato celermente attraverso la sostituzione del componente danneggiato con uno identico dello stesso costruttore (Par. 9.2, lett. P UNI EN 15635:2009)

Siamo a disposizione per un primo sopralluogo gratuito nel vostro magazzino per valutare l’attività di monitoraggio e manutenzione delle scaffalature più adatta alla tua azienda. Per ulteriori informazioni contattaci. Ci trovi ad Arzignano in provincia di Vicenza.

E_LABO SRL
Via dell’Industria 48/C int.1 - 36071 Arzignano (VI)
C.F. e P.IVA IT 03093450249 | REA VI - 298371
Tel: 0444 478406 | E-mail: e-labo@e-labo.it
Created by Hassel Omnichannel
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram